Skip to main content

I Cluster Tecnologici Nazionali (CTN) sono nati nel 2012, su iniziativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con un obiettivo preciso e ben definito: puntare sulla ricerca e sull’innovazione, in un’ottica di «specializzazione intelligente», per consentire al sistema Paese di rendere le sue eccellenze competitive – o ancor più competitive – in Europa e nel Mondo, creando uno stretto legame tra sistema industriale, sistema della ricerca e Istituzioni europee, nazionali e regionali.

Il Cluster Tecnologico Nazionale per il Patrimonio Culturale TICHE persegue l’obiettivo di avviare e realizzare un sistema di innovazione territoriale di valenza nazionale, mediante la connessione in rete, l’integrazione interregionale e il governo delle competenze e delle risorse delle strutture pubbliche e private di R&S e produzione, di gestione delle tecnologie e dell’innovazione, di valorizzazione della ricerca, di trasferimento tecnologico, di incubazione di impresa, di attrazione degli investimenti, di finanza dedicata.

La Fondazione TICHE (alla quale partecipano attualmente 47 soci tra università, enti pubblici di ricerca, fondazioni, consorzi e imprese) è l’organismo di coordinamento e gestione di questo Cluster, e ha l’obiettivo di contribuire a rimuovere alcune delle cause che rallentano il processo di innovazione nel sistema industriale italiano operante nei molteplici settori legati alla gestione e valorizzazione del patrimonio culturale: la difficoltà di collegamento tra mondo della domanda (imprese) e mondo dell’offerta (sistema pubblico della ricerca); la frequente incapacità di formalizzare i bisogni di innovazione; la difficoltà, specie per le PMI, di intercettare le misure di sostegno che la Commissione Europea e le amministrazioni centrali e regionali rendono disponibili.

CLUSTER